performance coach
menù

MAX

DAMIOLI

respiro

Negli ultimi 5 anni (probabilmente anche di più), almeno una volta hai sentito parlare di dieta, o hai provato a farne una.

Dieta a zona, dieta dissociata, Weight Watchers, dieta Mediterranea… nel periodo di Maggio/Giugno a tutti noi è venuta voglia di dimagrire.

E ti posso garantire che abbiam anche tutti parlato di bere: ci sono pubblicità che ci fanno sentire che delle particelle di sodio si lamentano (con eco annesso) di sentirsi troppo sole…

 
 
 
 
 
 
 
Precedente
Successivo

Questo per giustificare il fatto che in quella bottiglia d’acqua vi era un’importante mancanza di sodio.

Ora rispondi a una mia domanda.

Negli ultimi anni hai mai pensato di cambiare il materasso?

Se fosse meglio prenderlo in gommapiuma, con le molle, in memory, in lattice…

Non c’è bisogno che tu risponda, scommetto proprio di si.

Mangiare, bere e dormire sono argomenti che in un modo o nell’altro abbiamo affrontato tutti molte volte nel corso della nostra vita.

Nessuno, e ripeto NESSUNO, ci ha mai parlato di Respiro. E no, “faccia un profondo Respiro” quando ti godi il tuo massaggio in un centro benessere non vale come risposta.

Il motivo è uno solo: si può stare 40 giorni senza mangiare, 3 giorni senza bere, 2 giorni senza dormire, e soltanto 3 minuti senza respirare.

E allora perchè nella società moderna si parla solo delle prime tre, che senza ombra di dubbio sono le meno utili per il nostro corpo??

Questo è ancora più semplice.

Food&Beverage fatturano più di 300 miliardi all’anno, tra produzione e vendita di beni e servizi. Il Respiro no.

Con il Respiro NESSUNO guadagna un singolo euro perchè è una droga libera, gratuita, legale e senza effetti collaterali.

Fare 10 sospiri in totale relax è completamente diverso da bere 10 bicchieri d’acqua o mangiare 10 pietanze al ristorante (se ci riuscite, complimenti).

Il cervello può funzionare perchè il carburante incontra il comburente ed è pronto a svolgere tutte le sue attività finalmente al 100%.

Devi sapere che il 75% delle tossine del nostro corpo viene espulso tramite il processo di espirazione.

Se non respiriamo nel modo corretto il nostro corpo si intossica, perché non gli stiamo dando la possibilità di espellere ciò che non è necessario.

Un sistema intelligente, quando ha poca energia, elimina il superfluo per tenere in vita le parti fondamentali.

E questo vale anche nel caso dell’essere umano, anche se “intelligente” a volte non è esattamente il termine che utilizzerei. Ma questa è un’altra storia.

Nell’arco della tua vita, dalla tenera età fino a tutte le fasi della tua crescita, il tuo Sistema è costretto ad accumulare numerose emozioni contrastanti tra loro, in diversi casi negative.

Quando da bambino venivi preso in giro perché tutti avevano le scarpe nuove e tu no; quando alle superiori giocavi a calcio con gli amici e venivi messo sempre in porta perché a detta loro eri veramente scarso (tranquillo, ci siamo passati tutti)…

Frustrazioni, delusioni, tristezza, rabbia, senso di impotenza e di inadeguatezza, sensazione di avere sbagliato pianeta…

…emozioni dopo emozioni che con il passare degli anni si annidano all’interno del Sistema e là vengono negate, nascoste, bloccate. Con un grande spreco di Energia Vitale per poterle trattenere.

Questa è quella che io chiamo “Pattumiera Emozionale”: tutte quelle cose che inconsciamente mettiamo dentro una sacca in un angolo della stanza della nostra Vita che ci viene donata quando veniamo concepiti.

Con il passare del tempo, questa enorme stanza si riempie di sacchetti colmi di emozioni bloccate e non risolte (che non hai voglia di affrontare ed elaborare).

Sto parlando della tua Vita che, una volta sgombra dalla pattumiera, hai la possibilità di arredare come meglio credi, esperienza dopo esperienza.

Qui entra in gioco il respiro.
E si, non sono mai stato così serio.

Il Respiro ti permette di mettere un bel paio di “guanti di gomma”, prendere quei sacchi di pattumiera emozionale e gettarli nel cassonetto, come per la spazzatura.

Certo, ci vorrà tempo prima che tutto il sistema torni in ordine e raggiunga una certa armonia, ma poi ne potrai godere i benefici per tutta la vita.

sportive-woman-with-bicycle-resting-on-countryside-road-in-3771836 (1)

Respiro e vita sono fortemente intrecciati

Guardare una persona respirare mi permette di capire il suo approccio alla vita.

Come vive, come si comporta, come affronta le situazioni quotidiane… ad un occhio esperto (che lo fa di mestiere da anni) questi particolari non sfuggono mai.

Cambiare il tuo modo di respirare può seriamente cambiare la tua vita, senza dover pensare a come fare.

Se nella religione il concetto di trinità è tutto, allo stesso modo funziona per il Respiro.

I concetti fondamentali sono 3, e devi sempre tenerli a mente:

PANCIA
CIRCOLARE
RILASSATO

La faccio ancora più semplice.

Dove respiri, come respiri e come espiri.

Questa è la TECNICA DI BASE del Respiro, nulla di più.

Portando il tuo Respiro nella pancia, in basso, nella zona pelvica, sei in grado di contribuire in modo consistente al miglioramento del tuo stato d’animo.

Tutto ciò semplicemente si riflette anche sul tuo modo di affrontare la vita.

Prendere poca aria significa dire all’Universo che tu ci sei, ma che ti accontenti del minimo indispensabile, come se non volessi disturbarlo eccessivamente o essere di troppo.

Aumentando l’ampiezza del tuo Respiro, il sistema si accorge che puoi pretendere di più di quello di cui ti sei accontentato.

Sembra facile, no? Allora: sono qui per fartela ancora più semplice.

Stai permettendo al tuo inconscio di esprimere la sua libertà di scelta per vivere meglio nella tua vita.

Meno stress, meno emozioni trattenute, più nutrimento ed energia vitale per il tuo sistema rendono la tua vita migliore.

Quasi banale mi verrebbe da dire: ho studiato anni per arrivare a questa conclusione.

E non si tratta di semplice “fuffa” buttata lì per darti un contentino.

Ho un bagaglio di oltre 120mila persone che hanno re-IMPARATO a respirare e che sono rimasti entusiasti dal cambiamento che questa pratica ha portato nella loro vita.

Questo perchè il Respiro è l’unico sistema che dà accesso al “ponte” tra la ​mente conscia​ e la ​mente inconscia.

Raggiungere l’inconscio ti permette di accedere a un’infinita quantità di risorse che giacevano assopite dove non le hai mai cercate.

Io sono qui per insegnartelo.

Performance coach

Ci vuole coraggio, sono il primo a dirlo.
Ti sto lanciando la più grande sfida della tua vita.
Una volta imparato, non avrai più voglia di tornare indietro.

Quello che otterai sarà molto più importante di tutto il resto.